Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamenti sul Coronavirus (COVID-19)

Data:

30/05/2022


Aggiornamenti sul Coronavirus (COVID-19)

1. INGRESSI IN ITALIA DA MAROCCO E MAURITANIA. NUOVE MISURE A PARTIRE DAL 1 MARZO 2022.

2. MISURE TUTTORA IN VIGORE PER GLI INGRESSI IN MAROCCO

3. MISURE IN VIGORE PER GLI INGRESSI IN MAURITANIA

 

1. Ingressi in Italia da Marocco e Mauritania. Nuove misure a partire dal 1 marzo 2022.

 

L'Ambasciata d'Italia a Rabat informa che con Ordinanza del Ministro della Salute del 22 febbraio 2022 sono state adottate nuove misure relative agli spostamenti verso l'Italia.

A partire dal 1 marzo 2022, a condizione che non insorgano sintomi da Covid-19, l’ingresso sul territorio nazionale è consentito alle seguenti condizioni:

· presentazione al vettore al momento dell’imbarco e a chiunque è deputato a effettuare controlli di una delle certificazioni verdi COVID-19, riconosciuta come equivalente secondo provvedimenti adottati dal Ministero della salute e nei termini di durata stabiliti dai Regolamenti europei vigenti in materia.

Per certificazione verde Covid-19 si intende:

· il certificato di vaccinazione effettuato con un vaccino approvato dall'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA);

· oppure il certificato di guarigione;

· oppure il certificato di negatività effettuato con test molecolare PCR (effettuato al massimo 72 ore prima dell'ingresso nel territorio nazionale) o antigenico (effettuato al massimo 24 ore prima dell'ingresso nel territorio nazionale).

Tale certificazione può essere presentata in formato digitale o cartaceo. Maggiori informazioni sulla certificazione verde Covid-19.

Solo in caso di mancata presentazione di una di queste certificazioni, si applica la misura della quarantena presso l’indirizzo indicato nel digital Passenger Locator Form, per un periodo di cinque giorni, con l’obbligo di sottoporsi a un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone, alla fine di detto periodo.

 

2. Misure tuttora in vigore per gli ingressi in Marocco

 

Le Autorità locali hanno disposto che, dal 18 maggio al 16 agosto, ai fini dell'ingresso in Marocco, per tutti i passeggeri a partire dai 18 anni, sara' necessario alternativamente:

· Certificato vaccinale Covid-19 valido da presentare all’imbarco. Si segnala che, nel quadro delle nuove misure decise dalle autorità marocchine, un certificato vaccinale valido significa la somministrazione di tre (3) dosi o, in alternativa, di due dosi di cui la somministrazione della seconda dose non sia antecedente ai quattro mesi che precedono l'ingresso in Marocco. Per quanto riguarda i tempi di somministrazione della dose unica di vaccino Johson & Johnson, essa equivale a due dosi di un altro vaccino;

· In alternativa, il risultato negativo di un test molecolare, il cui prelievo deve essere effettuato nelle 72 ore precedenti l’imbarco.

 

Si segnala inoltre:

· Fiche sanitaria del passeggero, da scaricare dal sito web di Onda prima dell'imbarco, da compilare online e da presentare all'imbarco;

· Possibilita' di essere sottoposti ad un test antigenico rapido a campione ai punti di ingresso in Marocco;

In caso di positività al test antigenico rapido all’arrivo in Marocco:

a) se la persona è asintomatica o presenta un quadro benigno, dovrà sottoporsi ad un trattamento in auto-isolamento al proprio domicilio o in un hotel, secondo il protocollo nazionale in vigore;

b) in alternativa, se la persona presenta sintomi moderati, sarà presa in carico in una struttura ospedaliera, pubblica o privata, secondo il protocollo nazionale in vigore.

Si informa inoltre che potranno essere effettuati test a campione supplementari nell'hotel o nel luogo di residenza dopo 48 ore dall’ingresso nel territorio marocchino.

Per i minori - in età compresa tra i 12 e i 18 anni – essere in possesso di un passaporto vaccinale valido significa avere completato il ciclo vaccinale (somministrazione di due dosi). I minori di 12 anni possono entrare in territorio marocchino senza alcuna condizione.

Le autorità marocchine hanno anche disposto l’obbligo di presentazione di un certificato vaccinale per circolare in Marocco e per accedere a qualsiasi ufficio pubblico, agli hotel, ai ristoranti, bar, spazi chiusi, negozi, sale sport e hammam.

 

3. Misure in vigore per gli ingressi in Mauritania

 

Si invitano i connazionali in Mauritania a consultare regolarmente la relativa pagina su Viaggiare Sicuri.

In risposta all’emergenza sanitaria COVID-19, la Mauritania ha adottato una serie di misure di contenimento, tra le quali:

  • una forte limitazione dei collegamenti aerei con l’estero;
  • obbligo di disporre all’imbarco di certificato vaccinale Covid-19 o, in caso di precedente positività che ha impedito la conclusione del ciclo vaccinale, di un certificato attestante la positività e la successiva guarigione;
  • risultato negativo di un test molecolare, il cui prelievo deve essere effettuato tassativamente nelle 72 ore precedenti l’arrivo in Mauritania.

In considerazione dell’assenza di voli diretti con l’Italia e della necessità di un transito aeroportuale in un paese terzo, si raccomanda ai connazionali di contattare la compagnia aerea di viaggio in merito alle misure sanitarie previste in tale paese terzo e all’eventualità di doversi sottoporre a test PCR anche in uscita dalla Mauritania.
Si raccomanda inoltre ai connazionali in Mauritania di attenersi alle indicazioni delle autorità sanitarie locali, di consultare regolarmente il sito del Ministero della Salute mauritano, nonché di seguire i media locali per tutti gli aggiornamenti sulla situazione sanitaria nel Paese.
Il Ministero della Salute mauritano ha attivato il numero verde 1115, dedicato esclusivamente a coloro che presentano sintomi riconducibili al COVID-19. Due numeri di contatto (00222 22 75 25 55 e 00222 22 31 85 80) sono inoltre disponibili per informazioni sull’epidemia e sulle procedure da seguire per segnalare un caso sospetto.

 

Si raccomanda, infine, di consultare sempre gli approfondimenti Marocco e Mauritania sul portale Viaggiare Sicuri e l'approfondimento sul sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.


338