Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

“DIVA! Italian Glamour in Fashion Jewelry” à Rabat

L’Ambasciata d’Italia in Marocco, l’Istituto Italiano di Cultura di Rabat e la Fondazione Nazionale Musei hanno il piacere di annunciare per la prima volta in Marocco la mostra “DIVA! Italian Glamour in Fashion Jewelry”. Promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’esposizione è stata concepita con l’obiettivo di presentare a livello internazionale l’eccellenza del gioiello moda italiano, che è uno dei maggiori contributori all’affermazione del marchio Made in Italy nel mondo. Dal 24 maggio al 23 luglio 2023 il grande pubblico avrà l’occasione unica di visitare l’esposizione presso il Oudayas, Musée National de la Parure di Rabat.

Il Museo degli Oudayas è uno dei primi musei creati in Marocco e prende il nome dalla sua collocazione nella Qasbah degli Oudayas, un luogo importante nella storia del Marocco. Fu costruito durante il regno di Moulay Ismail (1672-1727) che lo utilizzò come residenza secondaria. Creato nel 1915, nel 2006 il Museo è diventato “Museo Nazionale del Gioiello”, per ospitare un’esposizione incentrata sull’oreficeria e sugli elementi dell’ornamento marocchini, dalla preistoria ai giorni nostri, con una delle collezioni più ricche e articolate del Marocco.

La mostra, realizzata sotto la direzione artistica della curatrice Alba Cappellieri, Professoressa di Design del Gioiello e dell’Accessorio Moda al Politecnico di Milano, direttrice del Museo del Gioiello in Basilica Palladiana a Vicenza e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Cologni a Milano, dell’Ecole Van Cleef & Arpels a Parigi e della fondazione Gijs Bakker ad Amsterdam, è partita da Abu Dhabi nel 2021 e da allora continua il suo viaggio in tutto il mondo.

L’esposizione si compone di 200 gioielli moda italiani, che oltre a rappresentare la bellezza, la creatività e il genio italiano, sono dei veri e propri capolavori dei maggiori bigiottieri, una delle migliori e più raffinate espressioni dell’artigianato nazionale, conosciuto a livello globale.

Nell’ambito di una vastissima gamma di tecniche di lavorazione si snodano due possibili letture: cronologica, dalla Dolce vita alla contemporaneità, oppure tematica con protagonisti i bigiotteri come espressione della manifattura, il design come manifesto di innovazione e le maison di moda come dimore di creatività.

Fin dai tempi antichi, il gioiello costituisce una parte integrante dell’abbigliamento, rappresentando uno dei protagonisti della storia della moda italiana. Il gioiello moda ha rappresentato e rappresenta un oggetto di grande interesse per le pregiate manifatture artigianali che da sempre caratterizzano i territori italiani: per i designer, che guardano all’innovazione e al futuro, ma anche per gli stilisti innovatori, i quali a partire dagli anni ‘80 hanno reso la collaborazione con i bigiottieri la caratteristica distintiva del Made in Italy. Si tratta quindi di un modello di savoir-faire unico, che riesce ad unire l’abilità artigianale e la tecnica con la capacità di prevedere nuovi scenari, linguaggi e abitudini e che vogliamo condividere con il Marocco e la sua grande tradizione artigianale. Per questo possiamo considerare il gioiello moda italiano come un oggetto “culturale” e non come un semplice ornamento, un oggetto che rappresenta e sintetizza le radici ed i valori della cultura italiana.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito dell’Ambasciata, sul sito dell’Istituto italiano di Cultura  e sul sito della Fondazione Nazionale Musei.