Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Percorsi e prospettive della Cooperazione italiana in Marocco

La presentazione del libro “Percorsi e prospettive della Cooperazione italiana in Marocco” si è tenuta a fine aprile a Rabat con grande successo e un’ampia partecipazione. Oltre alla società civile, erano presenti i principali rappresentanti delle autorità marocchine, con cui opera la Cooperazione Italiana, di varie organizzazioni internazionali e della Delegazione dell’Unione Europea in Marocco.

Il libro illustra il lavoro della Cooperazione italiana in Marocco, con un focus specifico sulla descrizione dell’intervento bilaterale di recupero e conservazione del patrimonio culturale sostenuto grazie al Programma di Conversione del Debito e di otto Organizzazioni della Società Civile italiane (AiBi, CEFA, COSPE, ISCOS Marche, OVCI La nostra famiglia, Oxfam Italia, Progettomondo e Soleterre) che operano, da oltre vent’anni, in varie regioni del Paese e in diversi settori che vanno dalla sanità all’istruzione, dalla tutela dei diritti dei bambini, all’inclusione delle persone con disabilità, all’integrazione dei migranti, dal sostegno ai giovani per l’ingresso nel mondo del lavoro, dalla creazione di imprese sociali allo sviluppo territoriale per la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale del Marocco.

Il libro, finanziato da AICS Tunisi, permette di approfondire le suddette tematiche proponendo uno scambio di esperienze e di know-how, condividendo informazioni sui progetti di cooperazione e mettendo in luce il lavoro di molti professionisti del settore che, con le loro competenze e la loro sensibilità, contribuiscono a migliorare le condizioni della popolazione del Marocco.