Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Giornata internazionale dei diritti umani (10 dicembre)

In occasione della Giornata Internazionale dei diritti umani, il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, ha sottolineato come “la protezione e la promozione dei diritti umani e del contrasto a ogni forma di disuguaglianza e di discriminazione sono pilastri dell’azione bilaterale e multilaterale del Governo italiano in campo internazionale.”

Ha inoltre ricordato che “siamo convintamente in prima linea nella campagna internazionale contro la pena di morte e nel contrasto a tutte le forme di violenza nei confronti delle donne, nella protezione dei minori nei teatri di guerra e di conflitto armato, nell’azione internazionale per l’eradicazione delle mutilazioni genitali femminili e dei matrimoni precoci e forzati, nella tutela della libertà di religione e di credo e delle minoranze religiose in ogni parte del mondo.”

Su impulso del Vicepremier, la Farnesina e la sua rete estera hanno aderito alle celebrazioni di oggi per l’anniversario dell’adozione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, il 10 dicembre 1948.

Per celebrare questo importante anniversario l’Italia ha allestito presso il Palazzo delle Nazioni Unite di Ginevra la mostra d’arte contemporanea “Arte e Diritti Umani ”, visitabile fino al 15 dicembre 2023. L’esposizione – nel quadro del rafforzamento dell’azione di diplomazia culturale disposta dal Vicepremier Tajani – promuove la riflessione  sul tema della promozione dei diritti umani e sulle sfide che ne ostacolano ancora il pieno godimento, attraverso le opere di artisti italiani.